Come sigillare un box doccia senza l’aiuto di una modella anni ‘80 Leave a comment

Prendete un tacco 12, una tutina sexy di pelle nera e preparatevi a sigillare un box doccia con la donna dei vostri sogni. No! Per fortuna gli anni ‘80 sono passati da un pezzo e con loro anche i copywriter che mettevano donne nude ovunque. 

In questo articolo vi spiegheremo come sigillare un box doccia con il silicone, anche senza una modella a fianco, regalandovi comunque immancabili momenti di gioia.

Bene, adesso riposate il tacco 12 nella scarpiera e la tutina sexy nell’armadio. Fatto? Da questo momento in poi lo spirito di Giovanni Muciaccia vi assisterà, ma solo se credete in modo sincero al potere infallibile della colla vinilica e delle forbici dalla punta arrotondata. 

Dunque, procuratevi: 

 

Come applicare il silicone sigillante

Partiamo dall’assunto che una buona sigillatura, per essere tale, deve garantire la tenuta alle infiltrazioni d’acqua, la resistenza a temperature estreme e la durata nel tempo. Tutto ciò dipende dalla posa, ma soprattutto dalla scelta del prodotto.

Per sigillare un box doccia, ma in generale qualsiasi sanitario soggetto a ristagni d’acqua che provocano l’insorgere di quell’odiosa muffa nera, consigliamo l’utilizzo di un silicone acetato con formula antimuffa potenziata e con fungicida. 

Se vi siete forniti dell’occorrente, procedete come segue:

1. Pulizia ed asciugatura

Prima di applicare il silicone, pulite e asciugate con cura la giuntura, rimuovendo eventuali residui o il vecchio sigillante, per garantire una maggiore stendibilità e presa del prodotto.

2. Delimitate la giuntura

Delimitate la giuntura tra il piatto doccia e la parete, solitamente piastrellata, con due strisce di nastro, lasciando lo spazio necessario per l’applicazione del silicone (circa 1 cm). Questo vi aiuterà ad evitare errori, specialmente se non avete la mano da chirurgo. Se invece volete ottenere l’effetto Picasso potete anche non mettere il nastro carta, ma a vostro rischio e pericolo.

3. Tagliate il beccuccio

Tagliate il beccuccio in modo tale da ottenere un foro di circa 4-5 mm di diametro.

4. Posizionate la cartuccia nella pistola

Posizionate la cartuccia nella pistola, evitando di assumere lo sguardo da Clint Eastwood in Per un pugno di dollari.

5. Sparate!

Fate un respiro. Trattenete l’aria ed iniziate ad esercitare una pressione uniforme sul grilletto della pistola per estrudere il prodotto lungo tutta la giuntura, in un unico movimento.

Consiglio: la prima fuoriuscita di prodotto fatela di prova su un cartoncino per regolare la giusta pressione.

6. Riprendete aria

7. Continuate a sparare il silicone

Se avete il fiato corto perché, come Clint Eastwood, premete il grilletto con la sigaretta in bocca, e vi siete interrotti a metà, riprendete dal punto 5.

 

ATTENZIONE
Qui arriva il Rocco Siffredi che è in voi.

 

8. Spingete il silicone nell’intercapedine

avvolgete il vostro indice con della pellicola per alimenti e ripercorrete con il dito ben preservato il cordolo in modo da far meglio penetrare il prodotto nell’intercapedine.

Se siete più pudici con le vostre dita consigliamo vivamente l’uso di una spatola per finiture.

9. Rimuovere il nastro di carta.

10. Fatto? Allora, alla prossima!

Attendere però almeno 12/24 ore prima di utilizzare la doccia.

Nel frattempo potete finire il pasticcio della domenica, rifarne un altro, guardarvi la trilogia di Sergio Leone e sperimentare un art-attack.

Acquista il nostro Sigillante Funghicida per Box Doccia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *